www.pubblicazionegazzettaufficiale.com

Invia oggi stesso il testo, anche se non definitivo, al nostro indirizzo email quotazioni@gazzettaufficiale.info oppure via fax al numero 081/19308157.

Provvederemo a impaginare correttamente il testo, anche digitandolo se avete inviato il fax, e a inviarvi, ai vostri recapiti, il costo dell'avviso.
Potrete così decidere per la pubblicazione on line direttamente dal vostro ufficio.

Se preferite, potrete recarvi alla nostra sede di Napoli, in prossimità di Piazza Municipio, dove un nostro operatore potrà darvi tutte le informazioni per pubblicare sulla Gazzetta.

Di seguito trovate i criteri che il Poligrafico adotta per calcolare il costo, alla fine della pagina potrete scaricare un modello di word in formato "uso bollo" per simulare l'inserzione sul vostro computer calcolando, per le inserzioni legali, l'importo di € 20,24 per ogni riga scritta con carattere Times non inferiore al corpo 11.
Ogni 4 facciate del modello uso bollo bisognerà aggiungere un bollo per € 14,62

Pubblicare è facile
Un'inserzione può essere scritta con Microsoft Word, Blocco Note, con i software del pacchetto Star office e altri editor di testo.

Per ricevere una quotazione veloce e precisa, il documento che contiene l'avviso dovrebbe rispettare queste poche e semplici regole: 
NON DEVE contenere tabelle 
NON DEVE contenere elenchi
NON DEVE contenere immagini
NON DEVE contenere linee, caselle di testo e ogni altro contenuto grafico

Se non avete tempo allora inviate anche un fax, provvederemo noi a trascrivere il testo e ad inviarvi una quotazione, dopo poco dalla ricezione del vostro messaggio.

Costo delle inserzioni
Il costo è determinato in base al numero di caratteri che compongono il vostro avviso

ogni carattere verrà addebitato al costo, IVA inclusa, di € 0,27 per gli annunci commerciali e dì € 0,11 per gli annunci giudiziari,

l'algoritmo di calcolo terrà conto del numero dì righe trasmesse addebitando, per ogni riga, il seguente importo:

77 * € 0,27 = € 20,79 (IVA inclusa) per gli annunci commerciali 
77 * € 0,11 = € 8,47 (IVA inclusa) per gli annunci giudiziari

per ogni periodo del testo il numero di righe complessive verrà calcolato con la seguente formula:

num. righe = "numero caratteri del periodo" / 77

arrotondando all'intero superiore eventuali decimali ottenuti nel risultato della divisione.

Il carattere da utilizzare è Times con corpo 11 (oppure Arial 11)

A ogni avviso si applica una maggiorazione dovuta all'applicazione di una marca da Euro 14,62 ogni quattro pagine o 100 righe, eventuali esenzioni da tale imposta dovranno essere documentate all'atto della presentazione o dell'invio oltre al costo per l'impaginazione e l'editing del testo dell'avviso che sarà quotato di volta in volta.

LE INSERZIONI CON DENSITA' DI SCRITTURA SUPERIORE A 77 CARATTERI PER RIGA saranno uniformate agli standards consentiti (Il numero dei caratteri per riga- comprendente come carattere anche gli spazi vuoti e i segni di punteggiatura - è sempre riferito all'utilizzo dell'intera riga di mm. 133, del foglio di carta bollata o uso bollo)

LA PUBBLICAZIONE DEGLI AVVISI DI GARE DI APPALTO PUBBLICHE DEVE ESSERE EFFETTUATA IN CONFORMITA' A QUANTO DISPOSTO DAL DECRETO LEGISLATIVO 9 APRILE 2003 N. 67 RECANTE: "Attuazione della direttiva 2001/78/CE relativa all'impiego di modelli di formulari nella pubblicazione degli avvisi d'appalto pubbliche."